Chi sono

Chi sono e il mio approccio

Sono la Dott.ssa Letizia Pianforini laureata in Psicologia clinica e di comunità presso l’Università degli studi di Firenze nel 2007 con la votazione di 110 e lode. Ho ottenuto l’iscrizione all’Albo degli Psicologi della Toscana con n. 5602 con la votazione di 50/50. Ho conseguito la specializzazione in psicoterapia Rogersiana e svolgo la professione di psicologa dal 2008 a Pisa.

Psicoterapeuta e psicologa a Pisa

Sono psicoterapeuta e psicologa  a Pisa e mi occupo di sostegno psicologico, psicoterapia secondo l’approccio centrato sulla persona (Carl Rogers). Questo approccio è per sua natura di immediata comprensione anche per il cliente, e permette di sviluppare sulle situazioni nuovi punti di vista, che aprono a nuove capacità utili, sia durante le sedute, sia nella vita quotidiana.

FB_IMG_1433857746282

Il mio lavoro parte dal presupposto che il rapporto con il cliente è paritario: insieme concordiamo il tipo di lavoro da fare e gli obiettivi verificabili da entrambi. L’approccio centrato sulla persona può aiutare a raggiungere obiettivi a breve, medio o lungo termine in base a quanto emerso durante i colloqui conoscitivi. Ovviamente è possibile nel corso degli incontri rivalutare le scelte se cambiano le necessità: da un iniziale “cercare di capire ciò che non va” al “come conviverci, gestirlo ed affrontarlo”.

Come afferma Carl Rogers, credo che le persone abbiano in sé ampie risorse per auto-comprendersi, auto-regolarsi e per modificare la percezione di sé e di conseguenza gli orientamenti comportamentali. Quando tali risorse, per motivi di varia natura, si bloccano allora obiettivo dell’incontro terapeutico è di offrire alla persona un ambiente (caratterizzato dal non giudizio, da accettazione positiva incondizionata ed empatia) che possa facilitare la ripresa del percorso di crescita, accrescere la libertà personale, ritrovare il coraggio della responsabilità di compiere scelte autonome, accrescere la fiducia in sé.

Lo strumento di intervento è il colloquio della durata di 1 ora. La tipologia dell’intervento e, quindi, la sua durata e la frequenza dei colloqui è concordata con il cliente in relazione alla problematica psicologica ed alla disponibilità personale del cliente stesso.

IMG-20150609-WA0004

Il primo colloquio è conoscitivo e senza impegno, nel corso di questo primo incontro io ed il cliente valutiamo se l’incontro è stato soddisfacente e quindi sono presenti le condizioni per poter lavorare in modo ottimale. Se ciò avviene solitamente propongo un primo ciclo di 3 colloqui, per comprendere il problema insieme al cliente, valutare le opzioni a disposizione per affrontarlo e scegliere la più adatta. Nello specifico, dobbiamo valutare insieme se il periodo difficile è circoscritto, di natura esterna, ma causa di sofferenza psicologica (lutto, malattie, perdita di lavoro, separazioni, cambiamenti in situazioni di vita percepite come difficili…) e se pertanto possiamo pensare ad un percorso di sostegno che permetta di fare luce sul problema, sul disagio emotivo ad esso collegato per favorire una maggiore consapevolezza di sé e quindi una riorganizzazione delle risorse personali . Un’altra strada possibile è un percorso di psicoterapia individuale caratterizzato da uno sguardo esistenziale a 360° ed un lavoro più profondo a livello sia cognitivo che emozionale. Infatti, la psicoterapia è utile quando in base a dinamiche interne e relazionali, caratteristiche di personalità ed eventi esterni la persona può essere portata a manifestare il proprio disagio attraverso una sintomatologia specifica (ansia, depressione, disturbi alimentari etc.). L’obiettivo è il recupero della libertà dal disagio, con il conseguente raggiungimento di un migliore equilibrio personale e relazionale.

Lo psicologo è vincolato al rispetto del Codice Deontologico degli Psicologi Italiani http://www.ordinepsicologitoscana.it/Normativa/Deontologica.htm

FB_IMG_1433860784844
Altre informazioni

Ho tenuto la conferenza dal titolo “La crisi: uno spaccato sulle modalità di reazione secondo una prospettiva individuale ed organizzativa” al Convegno Nazionale dell’Associazione Europea della Psicoterapia Centrata sul Cliente e dell’Approccio Centrato sulla Persona “Carl Rogers” (24-25 Maggio 2014-Firenze).

Ho pubblicato l’articolo “Dal trauma alla dimensione traumatica. Una visione Centrata sulla Persona” in Da Persona a Persona – Rivista di studi Rogersiani, Marzo 2013, Alpes Italia, ISSN 2240-7626

Nel 2012 iscrizione all’elenco di professionisti psicologi per lo svolgimento dell’attività di consulenza all’interno della postazione antistalking della Provincia di Pisa con determina dirigenziale n.4678

Dal 2010 sono socia dell’ACP-Sez. Italia (Associazione Europea della Psicoterapia Centrata sul Cliente e dell’Approccio Centrato sulla Persona “Carl Rogers”).

Dal 2005 al 2014 Socia con attività di volontariato presso L’Alba associazione di Pisa – Riabilitazione Psichiatrica. Sostegno psicologico, partecipazione e conduzione gruppi di auto-aiuto, consulenza psicologica.

Ho seguito e seguo numerosi convegni a carattere psicologico in quanto ritengo la formazione e l’aggiornamento continuo un dovere del professionista.